•  

    LA DETERMINAZIONE DEFINITIVA DELL'INDENNITÀ: ESEGESI DELLE FONTI E IL VALORE DI ARBITRATO

    Di innovativo inserimento, l’art. 21 illustra uno speciale procedimento deflattivo di un possibile contenzioso tramite il rito giudiziario di opposizione dell’indennità articolata in decreto, così come definita dalla Commissione provinciale espropri. In particolare, esso rappresenta una delle modalità di definizione della stima attraverso l’uso di una relazione peritale suscettibile di paragone, anche se in via ipotetica ed astratta, dalla giurisprudenza in tema con l’arbitrato rituale disciplinato dall’art. 806 ss c.p.c.


     Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.