ZONIZZAZIONE VINCOLI CONFORMATIVI, LOCALIZZAZIONE VINCOLI PREORDINATI ALL'ESPROPRIO

Solo la variante al piano regolatore generale che miri a una (nuova) zonizzazione dell'intero territorio comunale o di parte di esso, sì da incidere su di una generalità di beni, nei confronti di una pluralità indifferenziata di soggetti, in funzione della destinazione dell'intera zona in cui i beni ricadono e in ragione delle sue caratteristiche intrinseche o del rapporto (per lo più spaziale) con un'opera pubblica, ha carattere conformativo ed è rilevante ai fini della determinazione dell'indennità di esproprio; mentre ove si imponga solo un vincolo particolare incidente su beni determinati, in funzione non già di una generale destinazione di zona, ma della localizzazione di un'opera pubblica, lo stesso (vincolo) va qualificato come preordinato alla relativa espropriazione, e da esso deve, dunque, prescindersi nella qualificazione dell'area.

 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a :