L'OCCUPAZIONE LEGITTIMA PARZIALE

Le declaratorie di incostituzionalità dei criteri riduttivi e la nuova formula dell’art. 33 T. U. hanno tuttavia permesso il superamento di qualunque problema inerente alla applicazione del criterio suddetto, inducendo la giurisprudenza di legittimità a riaffermare il principio che questo meccanismo di stima, inquadrandosi nel sistema della legge che commisura l'indennità di espropriazione al giusto prezzo che avrebbe avuto l'immobile in una libera contrattazione di compravendita (art. 39), è espressione di un criterio di generale efficacia e quindi si applica a qualunque tipologia di espropriazioni, ivi comprese quelle di aree attigue ad edifici.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.