ACCORDO DI CESSIONE: INCONTESTABILITÀ DEL QUANTUM

Il principio dell’irrevocabilità dell’accettazione preclude anche la possibilità di contestazione del quantum. La Corte di cassazione n. 19673/2006 espressamente prevede che l’opposizione alla stima si ha per non accettazione alla stessa, nel qual caso previa determinazione definitiva attraverso l’attività della C.P.E. viene depositata alla Cassa Depositi e Prestiti. Quindi non si può procedere ad una determinazione giudiziale se la stima provvisoria o il prezzo della cessione vengono concordati in un accordo convenzionale.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.