DETERMINAZIONE GIUDIZIALE DELL'INDENNITÀ: CESSAZIONE DELLA MATERIA DEL CONTENDERE

La questione affrontata dalla Suprema Corte in riferimento alla cessazione anticipata della materia del contendere di natura espropriativa e segnatamente alla stima dell’indennità, attiene al potere decisionale del Giudice di merito esercitato di ufficio, ovverossia che esula dalla volontà delle parti, di definire l’oggetto della controversia ovviando le rituali fasi del procedimento giudiziario.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.