42-BIS INIBITO DAL GIUDICATO SULL'ACCESSIONE INVERTITA

Anche se la teorica della c.d. occupazione acquisitiva non fa più parte dal diritto vivente, certamente il nuovo indirizzo della giurisprudenza non pregiudica il valore dei giudicati che in precedenza hanno affermato tale vicenda traslativa della proprietà. Pertanto, quando sia stato definitivamente accertato il trasferimento della proprietà per effetto della occupazione acquisitiva, l’acquisizione sanante di cui all’art. 42-bis è preclusa, non essendoci più nessuna proprietà privata da espropriare. Tanto, anche nel caso in cui debba essere ancora definitivamente accertato il quantum risarcitorio, la cui mancata quantificazione non mette in discussione il giudicato sul diritto al risarcimento del danno conseguente alla perdita della proprietà.

 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a :