DANNI ARRECATI DALL'OPERA: GIURISDIZIONE DEL GIUDICE ORDINARIO

Il contenzioso involgente condotte pratiche ovvero comportamenti meramente materiali della pubblica amministrazione, non riconducibili neppure mediatamente all’esercizio del potere amministrativo, e le relative implicazioni risarcitorie, è sottratto all’ambito cognitorio del giudice amministrativo, atteso che la giurisdizione, anche in sede esclusiva, del giudice amministrativo pretende l’inerenza della domanda giudiziale all’esercizio del potere pubblico, e solo a tale condizione riconduce la controversia alla giurisdizione amministrativa (nella fattispecie, trattasi di asseriti danni derivanti dall'opera, a cui sarebbe da imputarsi una frana provocata su terreni privati).

 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a :