•  

    AZIENDA AGRICOLA: VA INDENNIZZATA LA PERDITA DI VALORE DEL FONDO SU CUI SORGE, NON LA PERDITA DI REDDITIVITÀ

    Il criterio di stima della perdita di redditività dell'azienda agricola è erroneo, in quanto la disciplina del menzionato art. 40, comma 1, che costituisce un'applicazione di specie del generale principio sancito dal precedente art. 33 relativo alle espropriazioni parziali, mira a compensare il pregiudizio avente una diretta incidenza sul fondo che si risolva sul piano economico in un'effettiva diminuzione del valore venale del "bene" espropriato su cui si svolgeva l'azienda agricola, ma non copre le conseguenze pregiudizievoli dovute al ridimensionamento o alla cessazione dell'attività imprenditoriale, che non è in sé oggetto di espropriazione.

     Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.

    Vai a :