•  

    OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA: NON RISARCIBILE LA PERDITA DELLA CHANCE

    Non può essere ricompresa nel risarcimento del danno da occupazione illegittima la perdita della chance derivante dal fatto che le aree sarebbero state illegittimamente sottratte ad un’attesa e presumibile evoluzione della pianificazione urbanistica, sia per l'impossibilità di provare tale futura evoluzione, sia per la totale mancanza di nesso causale tra tale tipo di danno e la decadenza della dichiarazione di pubblica utilità.

     Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.

    Vai a :