•  

    OGNI MODIFICA PROGETTUALE ALLA DICHIARAZIONE DI P.U. DEVE ESSERE PRECEDUTA DAL CONTRADDITTORIO, ANCHE SE SI RIENTRA IN FASCIA DI RISPETTO

    Le modifiche progettuali devono essere precedute dalla rinnovazione delle garanzie partecipative, ex art. 16 del D.P.R. n. 327/2001, e ciò anche se la variazione del tracciato si sia mantenuta all’interno della fascia di rispetto stradale (essendo quindi priva di rilevanza urbanistica, con la conseguente non necessità del completamento della procedura di variante urbanistica puntuale); infatti ai sensi dell’art. 12, comma 2 del D.P.R. n. 327/2001 anche in fascia di rispetto occorre, comunque, l’approvazione della variante progettuale da parte dell’Autorità espropriante ai (soli) fini della dichiarazione di pubblica utilità, previa la relativa comunicazione di avvio del procedimento.

     Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.